Armocem

Category:

Idropittura protettiva a base di copolimero acrilico in dispersione
acquosa per esterni è stata formulata con la caratteristica di avere
un’elevata resistenza all’aggressione chimica dei supporti, agli
agenti atmosferici, antialga, ed offre un’efficace barriera anticarbonatazione
riducendo i problemi relativi alla corrosione dei tondini
metalli dell’armatura.
APPLICAZIONE
Viene utilizzata su:
• Supporti cementizi: calcestruzzo, cemento armato e su tutti i
supporti a base cementizia
• Si consiglia di evitare le applicazioni sotto l’azione diretta del sole
• Dopo l’applicazione proteggere le superfici da pioggia ed umidità
per circa 48 ore o fino alla completa essiccazione del prodotto
• Nel caso si utilizzano prodotti di diversa fabbricazione è consigliabile
rimescolarli fra di loro, al fine di evitare differenze di
tonalità
PREPARAZIONE DEL SUPPORTO
Per le superfici in calcestruzzo controllare che il supporto sia ben
asciutto e maturato, se necessario consolidare con prodotti specifici.
In presenza di muffe trattare con detergente e risanante.
Spazzolare, lavare, asportare fino alla completa eliminazione eventuali
depositi di polvere, strati di vecchie pitture a calce o a tempera
ed asportare parti di cemento scarsamente aderenti. Eliminare i
tondini metallici delle armature spazzolarli e trattarli con Boiacca
passivante. Ripristinare le parti mancanti con rasante o malta
antiritiro tixotropica fibrorinforzata e la rasatura finale effettuarla
con rasante antiritiro anticarbonatazione. Quando il supporto è ben
asciutto utilizzare uno strato di fissativo murale a solvente PROMO
MR o micronizzato PROMO TEK Infine procedere con l’applicazione
di ARMOCEM.
SPECIFICA TECNICA DI SICUREZZA
Valore limite EU (Dir. 2004/42/EC)
Cat. C: pitture per pareti esterne di supporto minerale (base acqua):
75 g/l (2007) / 40 g/l (2010) ARMOCEM contiene max : 40 g/l VOC.
Il prodotto è soggetto ad etichettatura di pericolo ai sensi delle direttive
67/548/CEE e 1999/45/CE e successive modifiche. Nocivo
per organismi acquatici. I residui trattarli come rifiuti speciali. Utilizzare
in luogo ben ventilato.