Incapcem

A base di polimero acrilico elastomerico in dispersione acquosa, è una pittura idrodiluibile adatta per l’incapsulamento di superfici in presenza di cemento-amianto ed è in grado di realizzare uno spessore di 300 micron per incapsulanti di tipo A (consumo 0,6 l/mq), di 250 micron per il tipo B (consumo 0,5 l/mq), di 200 micron per il tipo C (consumo 0,4 l/mq) e di 30 micron per il tipo D (consumo 0,06 mq/l). Grazie al film depositato, il prodotto offre un’ottima guaina elastica che blocca il rilascio nell’ambiente delle fibre dell’amianto. La sua formulazione con resine acriliche elastomeriche, conferiscono al prodotto caratteristica di elevata elasticità della pellicola applicata, preserva il supporto dalla formazione delle muffe, funghi, resiste agli agenti atmosferici e chimici.

APPLICAZIONE

Viene utilizzato all’interno ed all’esterno su:

Supporti in cemento-amianto, realizzando l’incapsulamento ed inertizzazione dell’amianto, nonché finitura protettiva

Evitare le applicazioni sotto l’azione diretta del sole o in presenza di condensa

Successivamente alle applicazioni, le superfici devono essere protette da pioggia ed umidità per circa 48 ore

PREPARAZIONE DEL SUPPORTO

Si consiglia all’esecutore dei lavori prima di effettuare qualsiasi intervento su supporti del genere, di consultare l’Unità Sanitaria Locale, la quale indicherà le modalità operative ammesse alla Direttiva vigente in materia di bonifica e smaltimento dei rifiuti dei materiali contenenti amianto (Vedi Legge 257 del 27 marzo 1992 e D.M. del 20/08/99). Nel caso in cui ci sia formazione di muffe o muschio trattare la superficie con detergente e risanante specifico. Eliminare l’eventuale polvere, quando il supporto è ben asciutto applicare all’esterno uno strato di isolante fissativo murale a solvente PROMO MR, all’interno applicare uno strato di fissativo murale acrilico all’acqua PROMO. Per ottenere un’eccellente protezione è importante applicare uno spessore medio di film secco di 300 micron e non inferiore a 250 micron. Il ciclo di pitturazione deve essere obbligatoriamente composto da un primo strato di pittura incapsulante di un colore, ed il successivo con un colore diverso e contrastante. Inoltre l’ultimo strato non deve essere di spessore superiore allo strato sottostante per rendere possibile la verifica periodica dell’efficacia dell’incapsulamento. Se l’ultimo strato risultasse deteriorato ed in superficie si nota il colore sottostante, è necessario ripetere il trattamento incapsulante.